Seguimi sui social network

Memoria sonora

Perché…Memoria Sonora


Tutti sappiamo che attraverso quello straordinario archivio che garantisce la continuità della vita chiamato memoria, siamo in grado di riorganizzare e rivalutare il significato della propria esperienza, di collegare eventi apparentemente privi di connessione o farne riemergere altri sepolti dall’automaticità delle nostre azioni quotidiane…in definitiva… riordinare il proprio vissuto in maniera consapevole.

La ricerca del senso di un fatto accaduto può essere un’importante chiave di lettura per comprendere il presente e scoperta preziosa per orientarci nel futuro.

Se veniamo sollecitati a descrivere una giornata siamo perfettamente in grado di raccontare quei particolari che producono un senso logico o che fanno parte della propria modalità di narrazione.
Ma… quella stessa giornata ci regala migliaia di informazioni e di sfumature riguardo a luci, colori, suoni, odori, immagini, sensazioni, emozioni… che abbiamo incoscientemente memorizzato e interiorizzato senza averne piena consapevolezza.

La percezione del suono è il primo contatto sensoriale che una piccola vita ancora nel grembo materno ha con il mondo esterno e da questo possiamo dedurre quanto il suono sia profondamente connesso con i vissuti esperienziali più intimi e profondi che appartengono alla propria vera natura, alla propria essenza.

Imparare a giocare liberamente con i suoni e in particolare con la propria voce permette alla persona di essere contemporaneamente o alternativamente compositore, esecutore, attore, spettatore e regista

tempio del sole
lasciando parlare il proprio immaginario, incentivando le relazioni sociali, esternando vissuti difficilmente esprimibili a parole e attribuendo un significato e una forma alle proprie emozioni.

Riconoscersi protagonisti della propria storia è utile per scoprirne le potenzialità e per ricercare nuovi ambiti di esplorazione della propria essenza. Inoltre permette di entrare in contatto con bisogni o desideri ancora inespressi e relazionarsi con gli altri sperimentando un nuovo modo di esprimersi.

Confrontarsi con le esperienze sonore che appartengono alla propria realtà significa riflettere sui suoni più preziosi individuati e sulle motivazioni delle scelte compiute. E’ importante analizzare le caratteristiche comunicative e l’immenso terreno emotivo ed evocativo che il suono è in grado di raggiungere.